I migliori tostapane del 2020: brand a confronto, caratteristiche e fasce di prezzo

Con la marea di elettrodomestici grandi e piccoli presenti sul mercato, c’è proprio bisogno anche del tostapane? Se si conoscesse meglio il prodotto, non ci si porrebbe nemmeno la domanda, avendo già cognizione dell’utilità di questo piccolo apparecchio così bravo a tostare il pane in modo delizioso e che può essere nostro con una spesa davvero minima. Come rinunciare a un piacere come quello di una colazione a base di toast profumati e fragranti? Tantopiù che il suo utilizzo è fra i più semplici e intuitivi. Resta solo da capire quale articolo scegliere fra i tanti. Noi ve ne proponiamo alcuni, fra i migliori tostapane in commercio al momento, partendo da Philips, che propone un pratico e compatto tostapane, di poco sotto i 30 euro, meno potente di altri più costosi, ma funzionale quanto basta in grado di scongelare e di programmare 8 livelli di tostatura, oltretutto dal design gradevole e dotato di vassoio raccogli-briciole.

I più nostalgici saranno conquistati dal modello vintage di Ariete, in vendita su Amazon a 40 euro, un apparecchio dallo stile retrò che si fa apprezzare per una potenza di 810w e un pacchetto di funzioni che vanno dall’autoblocco all’opzione ‘defrost’. Un apparecchio robusto, facile da usare e da pulire, disponibile in 3 tonalità pastello, che si è fatto amare, come si evince dalle recensioni più che lusinghiere. Fra i modelli più apprezzati anche i tostapane Smeg, qui però si sale vistosamente di prezzo arrivando a 150 euro, legittimate da una qualità superiore che fa di questo prodotto uno dei più ricercati e venduti per la sua natura che abbina efficienza, data da una potenza di 1500w, alla bellezza esaltata dal corpo in brillante acciaio inox.

Scendendo, di nuovo, sotto la soglia dei 100 euro troviamo un altro signor tostapane di casa KitchenAid, un classico con svariati livelli di tostatura, versatili per il riscaldamento di panini, bagel e croissant, che possono essere lasciati nell’apparecchio anche da spento, in quanto dotato dell’esclusiva opzione di mantenimento in caldo. Se, invece, si vuole spendere proprio il minimo ci sono i tostapane Arendo, in commercio a circa 35 euro, che a dispetto del prezzo sfoggiano una potenza di 1500w e ben 7 livelli di doratura.