Cancelletto per bambini, i migliori materiali per la sicurezza

Quando si parla di bambini non si scherza, soprattutto quando si tratta di acquistare dei prodotti per la loro sicurezza come i cancelletti che li proteggono da incidenti domestici quando iniziano a muovere i primi passi, ignari del pericolo. Molto dipende dai materiali, i più impiegati nella realizzazione di cancelletti per bambini sono legno, plastica e acciaio. Esistono anche modelli ibridi in commercio, che abbinano alla plastica inserti in acciaio per stabilizzare la struttura e renderla più inaccessibile ai piccoli che provano a forzarla. In genere questi materiali sono robusti e sicuri, ma a indirizzare la scelta sarà anche il design del cancelletto che dovrà anche intonarsi all’arredo di casa e al suo stile. Ad esempio, un modello metallico sarà più adatto ad ambienti con scale in ferro battuto, diversamente un cancelletto in legno si adatterà meglio a stanze con… Leggi Tutto

La caduta dal seggiolone può essere evitata con la massima attenzione

Quando in una casa è presente un neonato, il primo pensiero dei genitori dovrebbe essere la sua messa in sicurezza, in modo da evitare (per quanto possibile) che il piccolo possa incappare in qualche incidente in grado di metterne a repentaglio la salute. Basta in effetti vedere le statistiche che provengono dal pronto soccorso degli ospedali per notare come la maggior parte degli incidenti riguardanti i bambini più piccoli avvengono all’interno della propria abitazione. Una volta adottati gli accorgimenti più opportuni per poter evitare rischi, ad esempio eliminando gli spigoli o mettendo fuori dalla portata dei piccoli oggetti e sostanze pericolosi, va comunque ricordato che ciò non esime i genitori dalla doverosa sorveglianza dei figli. Una sorveglianza che dovrebbe essere discreta, ma continua, in modo da poter intervenire prontamente quando il pericolo è ormai prossimo. Il caso classico… Leggi Tutto

Seggiolini e sdraiette possono essere un pericolo per i piccoli

Tenere il proprio figlio in braccio è un’esperienza impagabile per i neogenitori. A volte, però, diventa necessario attendere ad altre faccende, ad esempio preparare il loro pasto, oppure rispondere al telefono. In quei momenti si deve fare in modo che il piccolo possa essere alloggiato in un luogo sicuro, senza costringerlo alla culla, ove diventerebbe impossibile per lui osservare il mondo esterno, rimando temporaneamente tagliato fuori da esso. Il modo migliore per poterlo tenere sotto controllo è rappresentato dalle sedute per i più piccoli, ovvero le sdraiette e i seggiolini prodotti dalle case del settore per aiutare le famiglie nella gestione dei neonati. Se i pediatri sono soliti sconsigliarne l’utilizzo o chiedono comunque di limitarlo al minimo indispensabile, proprio le sedute sono in grado di dare un consistente aiuto ai genitori nei momenti in cui per motivi svariati… Leggi Tutto

Seggiolini auto: i consigli dell’ACI

Il trasporto dei più piccoli a bordo di una autovettura può esporli a notevoli rischi in caso di incidenti. Proprio per evitarli o, perlomeno, ridurli per quanto possibile, è quindi stata approntata una normativa ben precisa, che prevede tra l’altro l’utilizzo dei seggiolini all’interno della propria auto. Una normativa che spesso viene però disattesa, come dimostrato dal sempre elevato numero di multe elevate a carico di cittadini che persistono nel non montarli, nonostante la presenza di un piccolo in famiglia. Per capire il pericolo incombente in situazioni di questo genere, basterà ricordare come proprio la presenza dei seggiolini all’interno dell’auto sia in grado di abbattere del 90% il rischio di lesioni gravi o mortali in caso di sinistri. Un dato che spiega meglio di tante parole la necessità di ovviare in tal senso, senza indugiare a pensare che basti… Leggi Tutto

Quanti pasti deve fare un neonato?

Per i neo genitori, il tema dell’alimentazione dei neonati è di fondamentale importanza, soprattutto per quanto concerne il tema della sicurezza. Tra le domande cruciali in tal senso, c’è anche quella relativa al numero di pasti che un bimbo piccolo dovrebbe fare ogni giorno e quali modalità dovrebbero guidare l’effettuazione degli stessi, soprattutto in relazione al numero di ore che dovrebbero intercorrere tra uno e l’altro. Si tratta però di domande fuorvianti, quanto all’atto pratico è proprio il bambino che decide in totale autonomia quando è l’ora di mangiare, in base alle sue esigenze del momento. Esigenze che sono in pratica dettate dall’istinto naturale e che portano gli stessi pediatri ad affermare che i bambini devono poter fare ogni giorno tutti i pasti desiderati. A livello scientifico, di solito è invalso un preciso orientamento: In linea di massima… Leggi Tutto

Le caratteristiche di una lavastoviglie

Le lavastoviglie come è noto sono utili per il lavaggio delle stoviglie e possono essere utilizzate oltre che nei locali quali mense, ristoranti, anche nelle comuni case, perchè ormai fanno parte dei complemento di arredo sia di famiglie più o meno numerose che di single. Come si suddividono le lavastoviglie. I sistemi di lavaggio che sono presenti nelle lavastoviglie potranno essere: -alternato, in tal caso il getto dell’acqua sarà alternativamente diretto sul cestello inferiore oppure sul superiore; -ad impulsi, tale sistema prevederà getti di acqua maggiormente potenti, laddove le stoviglie saranno maggiormente sporche. In pratica, tale tipologia di lavastoviglie dispone di sensori che individuano il grado di sporco, e la pressione dell’acqua varia in base a ciò; -traslante, l’acqua sarà spinta in ciascun angolo della vasca, mediante specifici dispositivi; -orbitale, due ugelli contemporaneamente ruotano, sovrapponendosi. Tra i tipi di lavastoviglie… Leggi Tutto

Cenere del camino: come eliminarla correttamente?

Avere un camino nella propria abitazione è considerato un vero e proprio must da molte persone. A tenere sempre elevato il gradimento per il focolare domestico sono in particolare il notevole comfort da esso creato e la possibilità di cuocere cibi alla brace, conferendogli quindi un sapore considerato da molti inarrivabile. Va però sottolineato come il camino vada trattato con molta accortezza, in quanto al suo interno avvengono processi di combustione che possono rivelarsi non solo pericolosi per la salute (in particolare per chi inali troppo fumo), ma anche densi di rischi proprio per la possibile dispersione nell’aria di residui ancora attivi. Il discorso è legato in particolare alla possibilità che le braci nascoste sotto la cenere possano avere un ritorno di fiamma e appiccare un incendio venendo a contatto con materiali infiammabili. Proprio per questo è necessario rimuovere… Leggi Tutto

Dove è possibile buttare il vecchio phon?

Il phon è un elettrodomestico molto utile quando si tratta di asciugare i capelli al termine di un lavaggio in modo da eliminare l’umidità ed evitare i classici malanni di stagione. Come tutti i dispositivi tecnologici, però, è sottoposto ad un processo di usura che utilizzo dopo utilizzo avvicina il momento della sua dipartita, ovvero in cui diventerà praticamente obsoleto e dovrà essere sostituito da un modello magari di miglior livello tecnologico o comunque nuovo. Quando ciò accade, sono in molti a non sapere dove poter buttare il vecchio phon, anche perché molto spesso mancano chiare indicazioni in tal senso. Proprio per questo il comune di Milano ha approntato un progetto pilota teso a impedire che i modelli ormai troppo vecchi vadano a finire in mezzo ai normali rifiuti, con i problemi che una operazione di questo tipo potrebbe… Leggi Tutto

Tagliaerba: perché non puntare su quello manuale?

La mania dei robot spira molto forte anche sul nostro Paese. Gli automi che possono fare un determinato lavoro sono in effetti la soluzione ideale per chi magari non ha molto tempo da dedicare a determinate faccende, anche se una scelta di questo tipo può comportare uno sforzo economico non proprio indifferente. Anche nel giardinaggio questa mania ha colpito con notevole forza nel corso degli ultimi tempi, spingendo molti consumatori a optare per un robot tagliaerba, considerato la risposta ideale anche alla domanda di sicurezza che sorge spontanea di fronte alle ripetute notizie di incidenti che hanno visto coinvolti i tagliaerba a scoppio, a volte con esiti mortali. Naturalmente il robot è ancora abbastanza marginale, considerato come molti continuino a preferire il tagliaerba manuale, ovvero quello che fonda il suo funzionamento sulla spinta dell’utente. Andiamo a vedere perché. Una… Leggi Tutto

HIVE è pronto a sbarcare in Italia

HIVE, il servizio di monopattini elettrici in condivisione, è ormai pronto a fare il suo sbarco in Italia. A confermare la voce che ricorreva ormai da settimane è stato il nuovo Ceo dell’azienda  Tristan Torres Velat, affermando la sua assoluta sicurezza che il 2019 sarà l’anno della definitiva affermazione per un mezzo di trasporto alternativo considerato ormai fondamentale da molti esperti per un alleggerimento dei livelli di inquinamento ambientale nelle città e per l’ottenimento di una mobilità in grado di comportare notevoli vantaggi anche di carattere economico. HIVE è stato lanciato nel 2018 a Lisbona da MyTaxi, per poi trasformarsi in un servizio indipendente all’interno di Intelligent Apps, società madre di MyTaxi. Proprio lo Chief Operations Officer di Intelligent Apps, Jonas Gumny, ha a sua volta ricordato come l’azienda abbia intenzione di dare luogo ad una espansione su… Leggi Tutto

L’umidità è un pericolo per i neonati

L’eccessiva umidità è un inconveniente non da poco nelle nostre abitazioni. Se lo è per gli adulti, si tratta di un problema ancora più grave quando all’interno di un nucleo familiare è presente un neonato in quanto il grado di umidità e la temperatura di un’abitazione sono in grado di riflettersi in maniera molto forte sul suo sonno, sull’umore e sullo stato di salute complessiva. Va infatti sottolineato come la termoregolazione, la funzione fisiologica delegata al mantenimento di un equilibrio tra la produzione e la perdita di calore facendo in modo che la temperatura corporea si stabilizzi in un intervallo di temperatura considerato normale, ovvero tra i 36,5 e i 37,5 º C, è diversa nel neonato rispetto a quella che può essere riscontrata in un adulto. In particolare neonati e bambini nei primi mesi di vita… Leggi Tutto